Non accettava la separazione dall’uomo che l’aveva lasciata due settimane fa. Per questo motivo, molto probabilmente, una donna, Anna Cozzolino di 37 anni, ha ucciso l’ex compagno, Mariano Cannava suo coetaneo, durante un litigio ed ha provato a togliersi la vita tagliandosi le vene. La vittima era un sergente maggiore dell’Aeronautica Militare. L’assassina è ricoverata nell’ospedale di Nola sotto stretta sorveglianza dei carabinieri ma non è in pericolo di vita. Il delitto è avvenuto in via Campanella, a Marigliano, nel cuore della notte. A chiedere l’intervento dei carabinieri sono stati alcuni vicini di casa che hanno sentito rumori e grida durante il litigio fra Cannava e Cozzolino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Marigliano e della compagnia di Castello di Cisterna. I militari si sono trovati davanti a una scena raccapricciante e dopo avere allertato i soccorsi, hanno avviato le indagini per ricostruire i contorni precisi in cui è maturato il delitto.