Anche a Napoli, il 19 maggio, sarà “Notte dei Musei”: apertura straordinaria dalle 20 alle 24

0
877

Maggio ricopre ufficialmente il primato di mese dei musei. Non è un caso, infatti, che anche quest’anno, la Notte Europea dei musei abbia scelto il mese in cui sbocciano le rose e l’amore per la cultura. Secondo quanto stabilito dal MiBACT la sera del 19 maggio sarà possibile accedere ai maggiori siti museali presenti in ogni città italiana.

In molte hanno, infatti, aderito al programma proposto dal MiBACT, tra cui in pole position, la città partenopea che aprirà le porte dei suoi musei più importanti.

Il calendario prevede l’apertura straordinaria serale sabato 19 maggio dalle 20 alle 24.

Anche per quest’edizione il biglietto d’ingresso avrà il valore simbolico di 1 euro, ad eccezione delle riduzioni e delle gratuità previste dalla legge.

La lista ufficiale e completa dei siti visitabili sarà disponibile sul sito ufficiale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

L’ingresso serale dei luoghi della cultura sarà, inoltre, accompagnato e preceduto da innumerevoli eventi distribuiti per la città.

Gran parte di essi attireranno l’attenzione di grandi e piccini, come lo Yoga per bambini organizzato al Museo della ceramica Duca di Martina in Villa Floridiana.

Attività didattiche mescolate ad altre, di tipo puramente artistico, che permetteranno al pubblico presente di vivere emozioni eterogenee.

Un museo che si racconta “tra ieri e oggi”, il Mann, o una Napoli che “Alza gli occhi al cielo”, proponendo un percorso per scoprire la bellezza che si cela tra i soffitti e le volte dei palazzi.

A seguire un laboratorio didattico di espressione creativa che fungerà da mezzo di integrazione sociale rivolto ai migranti, tra i 18 e i 35 anni, provenienti da vari paesi africani e attualmente residenti presso il quartiere Sanità e tanto altro.

Un ruolo chiave occuperanno anche in quest’occasione i social nell’ottica di favorire una reale partecipazione; pertanto si invitano i partecipanti ad utilizzare gli #hashtag forniti dal MiBACT ed a divulgarli utilizzando i principali canali di comunicazione.

Dunque un’occasione da non perdere che metterà insieme arte, iniziative speciali rivolte ad un vasto pubblico e la possibilità di immergersi in un’atmosfera unica.