Il Mise, su richiesta della Regione Campania, ha convocato per il 14 gennaio prossimo un tavolo unitario – parti sociali ed istituzioni – per l’esame della vertenza Merid Bulloni di Castellammare di Stabia, dopo la improvvisa ed inaspettata scelta dell’azienda di chiudere lo stabilimento e trasferire l’attività a Torino. Nei giorni scorsi il presidente della III Commissione consiliare permanente, Giovanni Mensorio, ha riunito l’organismo consiliare in audizione con i sindacati, al termine della quale ha comunicato alla Giunta regionale l’esigenza di un’azione forte e sinergica a sostegno della vertenza. La risposta del Mise conferma che la sollecitazione è giunta a Roma e per questo ci si augura che nei prossimi giorni si possano fare passi in avanti a favore dei lavoratori che sono in uno stato di totale precarietà.