Mentre il popolo delle partite iva si mette in coda ai Caf per il bonus da 600 euro, chi un lavoro non ce l’ha chiede allo Stato il reddito di quarantena.

A Napoli città, ma anche nei comuni dell’hinterland e nelle altre province della Campania, stanno spuntando appesi ai balconi e alle finestre lenzuola e cartelli con scritte che invocano la misura di sostegno ai disoccupati e a chi non è garantito da nessuna forma contrattuale.

Numerosi stanno rispondendo alla proposta nata dalle reti sociali di segnalare l’urgenza di un reddito di esistenza in questo periodo di emergenza ma anche per tutto quello che seguirà dopo.

Gli organizzatori della protesta, spiega Alfonso de Vito della reti sociali Campania nell’emergenza Covid 19, chiedono inoltre al Governo il blocco delle bollette e contributi per il pagamento dei fitti.