Sono tre le iniziative principali messe in campo dalla Regione Campania per offrire sostegno a studenti e famiglie in un momento di forte difficoltà legata all’emergenza Coronavirus.

Per le università è previsto un bonus una tantum di 250 euro destinato a 40mila ragazzi con famiglie con reddito annuo inferiore a 13mila euro. Si tratta di un contributo finalizzato all’acquisto di materiale informatico e didattico.

Per le scuole superiori riparte, per il terzo anno, il bando per le borse di studio del valore di 300 euro. La platea individuata è di oltre 23 mila studenti e la domanda potrà essere presentata a partire dal 22 aprile.

Gli studenti fino a 15 anni di età potranno invece beneficiare di un bonus da spendere, anche in questo caso, per l’acquisto di attrezzature da utilizzare per l’attività didattica.
La Regione sta ragionando anche sulla possibilità di aiutare le scuole paritarie, che vivono un momento di difficoltà. A questi istituti sarà destinata una quota dei fondi del riparto 2020 e un ulteriore sostegno potrà arrivare dalle risorse che il Governo si è detto disponibile a inserire nel prossimo decreto, atteso entro la fine di aprile.