Con la deposizione della corona d’alloro al Mausoleo di Posillipo e con la cerimonia dell’alza bandiera in piazza del plebiscito sono partite questa mattina a Napoli le celebrazioni dell’Unita nazionale e per la festa delle forze armate. Le massime autorità civili, militari e religiose della città hanno presenziato ai festeggiamenti con i corpi delle forze armate, tra cui gli allievi dell’Accademia nunziatella di Napoli.

Dopo l’alza bandiera, con l’inno d’Italia risuonato in tutta la piazza grazie anche alla voce delle persone presenti, soprattutto gli studenti delle scuole del territorio, si è svolta nella sede della prefettura la consegna di 24 onorificenze al merito per napoletani che si sono distinti anche nel campo dell’impresa e non solo. Durante l’iniziativa, gli studenti di due scuole napoletane hanno eseguito l’inno nazionale e l’inno europeo insieme alla fanfara del decimo reggimento dei carabinieri della Campania. A consegnare le onorificenze al merito il prefetto di Napoli, Gerardo Maria Pantalone