Rafforzare la rete sociale di protezione dell’infanzia disagiata, riconoscendo il ruolo determinante delle associazioni di volontariato. Questo il messaggio emerso in maniera unanime dal partecipato incontro‘Il Dono e i figli degli altri” organizzato da Avis Na nel complesso di Santa Maria La Nova a Napoli.

Un incontro che si è focalizzato in particolare sull’ambiente sociale in cui da secoli avvengono abusi e violenze sui minori: argomento su cui è intervenuta Maria Antonietta Troncone, Procuratore capo di Santa Maria Capua Vetere. La riduzione della spesa per politiche sociali ha inciso sulla riduzione del numero degli assistenti sociali – ha spiegato il magistrato.

Da qui l’esigenza di rafforzare la rete sociale per dare figure di riferimento ai minori abbandonati o abusati. Da questa urgenza nasce “I figli degli altri” il libro della psicologa Rosetta Cappelluccio presentato nel corso del dibattito.