Un operazione precisa, un colpo senza sbavature. Nessuna traccia di serrature forzate o finestre rotte. Questa la causa di una mattinata senza lezioni per gli alunni del Liceo Statale di Napoli Jacopo Sannazaro oggetto, nella notte scorsa, di un furto di apparecchiature tecnologiche, tra cui 16 computer, contanti presenti all’interno dei distrubutori del caffè, addirittura scomparse alcune merende. Non è ancora stata calcolata l’entità dei danni, né si conoscono gli artefici del colpo. Ne parla ai nostri microfoni la Preside dell’istituto Laura Colantonio. Ad eseguire le indagini la Polizia Scientifica. Molte le porte interne forzate, visibilmente in maniera mirata, tra le quali quella dell’aula informatica dalla quale sono stati sottratti molti strumenti di lavoro. Un colpo ben organizzato, che ha mirato solo ad apparecchi di valore e di dimensioni ridotte, quindi facili da trasportare.