Il suo ultimo lavoro, la raccolta di racconti “Il più e il meno”, nasce durante il periodo che lo ha visto coinvolto nel processo per istigazione a delinquere per essersi dichiarato favorevole al sabotaggio della linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione.

Erri De Luca, assolto, continua così a raccontare le sue storie e fa un bilancio della propria vita e del lavoro, spaziando tra temi a lui cari e ricordi del vissuto: la giovinezza, la famiglia, i paesaggi di Napoli, gli studi delle Sacre Scritture e la filosofia.

Lo scrittore si è soffermato a parlare dell’incontro tra il Papa e il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kiril, previsto per il 12 febbraio.