La Scuola a energia solare, il progetto Napoli all’XI edizione di Energy Med

0
772

Napoli avrà 11 nuove scuole che prenderanno energia dal sole. Il Comune di Napoli ha infatti lanciato il completamento degli impianti fotovoltaici in undici edifici scolastici della città, sfruttando i Fondi del Patto per Napoli. Gli impianti fotovoltaici erano stati installati sui tetti degli 11 edifici ma non erano stati completati con l’allacciamento alla rete elettrica: ora con una delibera della giunta comunale si dà il via al completamento dell’intervento che permetterà alle scuole di essere praticamente autosufficienti dal punti di vista energetico. Il corretto uso dei fondi per l’efficientamento degli edifici pubblici sarà uno dei temi al centro di EnergyMed 2018, la manifestazione leader nel centro-sud Italia su efficienza energetica, mobilità sostenibile, gestione integrata dei rifiuti e automazione domestica e industriale. Energymed, organizzato da Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) e giunto alla sua 11ma edizione, si svolgerà dal 5 al 7 aprile 2018 alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

Gli edifici scolastici su cui il Comune interverrà sono: Istituto comprensivo Russo Montale (quartiere Sanità), Istituto comprensivo Enrico Berlinguer (Secondigliano), 1° plesso Istituto Comprensivo “71° Aganoor Marconi” (Piscinola), 2° plesso Istituto Comprensivo “71° Aganoor Marconi” (Piscinola), Istituto Comprensivo 41 Console (Bagnoli), 3° circolo De Amicis (Chiaia), Istituto comprensivo Della Valle (Posillipo), Istituto Comprensivo Statale Vittorino da Feltre (San Giovanni a Teduccio), 58° circolo Kennedy (Scampia), Ic San Gaetano Tasso (Piscinola), Circolo didattico Gigante – Neghelli (Cavalleggeri).