Il Napoli “Carlista” si sbriciola anche contro l’Atalanta. Finisce 1-2 al “San Paolo”, ma la pioggia non conta. Nell’uovo di Pasqua il Napoli trova un’altra sconfitta. Dopo l’inopinata uscita dall’Europa League, gli azzurri rischiano di compromettere anche il secondo posto. E’ una coda di campionato da brividi quella del Napoli “Carlista”, che ha smarrito identità e gioco. Dopo i primi mesi in cui le scorie “Sarriste” hanno tenuto in piedi la squadra, ora manca tutto. Idee, concretezza, geometrie e cinismo sotto porta. Il Napoli tira e crea di più? Già, ma senza lucidità. In maniera confusionaria e arrembante. E prende troppi gol. Spesso stupidi e non provocati. Il centrocampo imbarca acqua, Allan è il fantasma di quello pre Parigi. De Laurentiis se la cava con un tweet di auguri, ma evita l’argomento. Il mercato, intanto, distrae parte della rosa. Insigne su tutti. Poi c’è la grana Koulibaly, già perché il senegalese rischia di diventare una bomba a orologeria. Se il Napoli il prossimo anno non lo vende, il suo stipendio, infatti, lievita. Dagli attuali 3,5milioni a 7,5 che lo farebbero diventare di gran lunga il più pagato. DeLa vuole 150milioni di euro, il calciatore è il pezzo pregiato del mercato mondiale. Ma Ancelotti vorrebbe trattenerlo. O meglio, così dice. Capitolo Insigne: dopo la sostituzione con l’Arsenal e la bocciatura con l’Atalanta, il giocatore è in una situazione delicata. L’intervista rilasciata al Corriere dello Sport non gli aveva fatto bene. Le sue performance in campo ancora meno. E adesso bisogna continuare a tenere il secondo posto, ammesso che conti qualcosa. Nella mente e nel cuore della squadra.

IL TABELLINO

Napoli: Ospina, Malcuit, Chiriches (13′ Luperto), Koulibaly, Hysaj, Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (81′ Verdi), Mertens (77′ Younes), Milik. A disp.Meret, Karnezis, Mario Rui, Ghoulam,  Insigne, Gaetano. All.Carlo Ancelotti

Atalanta: Gollini, Mancini (46′ Palomino), Djimsiti, Masiello, Castagne, Freuler (54′ Ilicic), De Roon, Pasalic, Hateboer (76′ Gosens), Gomez, Zapata. All. Gasperini

Arbitro: Orsato di Schio
Marcatori: 28′ D. Mertens, 69′ Zapata, 80′ Pasalic