Il restauro della Galleria principe, la realizzazione di locali per l’accoglienza turistica nel borgo dei Vergini e nel rione Sanità, il restiyling e la messa in sicurezza dello storico palazzo Penne.

Sono questi solo alcuni degli interventi che saranno realizzati nel centro storico di Napoli grazie ai 90 milioni stanziati dal governo e che saranno sbloccati in seguito alla firma del Contratto istituzionale di Sviluppo apposta dai ministri della Cultura e del Sud, Bonisoli e Lezzi, questa mattina nella prefettura del capoluogo campano.

Dopo la firma, il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, ha commentato il dissequestro da parte della procura di Bagnoli, annunciando per il 2024 la fine delle bonifiche