Ha preso il via dal Gambrinus, che è parte della storia della canzone classica napoletana, il percorso per il riconoscimento del teatro e della canzone classica napoletana come patrimonio immateriale culturale dell’Umanità.

Lo ha affermato il Segretario Federale di “Sud Protagonista”, Salvatore Ronghi, nel corso della presentazione delle linee strategiche del Comitato per il riconoscimento del teatro e della canzone classica napoletana come patrimonio Unesco.

Insieme con Ronghi, hanno partecipato i componenti del Direttivo del Comitato, Dario Scalabrini, manager della cultura e grandi eventi e Basilio Minichiello, presidente dell’associazione per le piccole e medie imprese, Conapi.