Napoli, Spalletti lo ammette: “I miei giocatori sono marziani”

Undicesima vittoria di fila in campionato, battuta anche l'Udinese di Sottil (3-2)

0
47

Napoli, Spalletti lo ammette: “I miei giocatori sono marziani”. Dopo la partita vinta contro l’Udinese (3-2) l’allenatore esce definitivamente allo scoperto. Certo non pronuncia mai la parola Scudetto ma dice che i suoi calciatori hanno giocato da marziani. La sosta per i mondiali arriva al momento giusto ma, di questo il tecnico toscano è certo, gli azzurri ne usciranno ancora più forti. Quest’estate quando il presidente, Aurelio De Laurentiis, parlava apertamente di vittoria del campionato, Spalletti nicchiava. Anzi, nelle prime conferenze stampa metteva le mani avanti. Ora è convinto anche lui di avere un gruppo straordinario da allenare.

LA PARTITA

Per quasi ottanta minuti non c’è stata gara. Il Napoli ha segnato tre gol, prima con Osihmen, poi con Zielinski e infine con Elmas. Ma ha avuto anche l’occasione per segnare il quarto e il quinto, sprecando. Dall’ottantesimo ha mollato la presa ed ha consentito ai friulani di riportarsi in partita, complici anche due svarioni di Kim. Presi i due schiaffi si è riconcentrato mantenendo il vantaggio fino alla fine