Un violento incendio poco prima delle 23 di ieri sera, in via Toledo a Napoli, si è sviluppato in un locale commerciale che fino a qualche mese fa era adibito a bar.

Ad innescare le fiamme, sicuramente, un’esplosione che secondo i primi rilievi di Vigili del Fuoco e Polizia è stata provocata da un ordigno.

Un boato avvertito distintamente a diverse centinaia di metri. Nessun passante è rimasto ferito, secondo i primi accertamenti. Immediati sono scattati i soccorsi, con polizia e pattuglie dell’esercito che hanno bloccato la strada per evitare che curiosi si potessero avvicinare.

I vigili del fuoco hanno avviato l’intervento di spegnimento con qualche difficoltà, in quanto le fiamme hanno raggiunto il primo piano dell’edificio sotto il quale insiste il bar.

Paura tra i residenti. Decine le persone che sono state fatte allontanare.
Il negozio apparterrebbe alla stessa persona che gestiva un locale, con lo stesso nome, nella vicina via Pessina oggetto qualche tempo fa di un attentato dinamitardo.
Le forze dell’ordine pensano infatti ad un’offensiva del racket o a una vendetta, anche se non si escludono altre cause d’origine dell’incendio, come la possibile esplosione di una bombola.