Rompe il silenzio la famiglia della piccola Noemi, la bimba di 4 anni colpita da un proiettile lo scorso 3 maggio durante un agguato di camorra in piazza Nazionale ed ora fuori pericolo dopo due settimane di prognosi riservata.

A parlare sono i nonni, Alessandro Esposito e Immacolata Molino (colpita ad un gluteo durante la sparatoria), che hanno convocato un incontro con la stampa, nello studio legale dell’avvocato Angelo Pisani, per ringraziare i medici dell’ospedale Santobono e per lanciare un appello di solidarietà ai napoletani e a chiunque abbia seguito il loro dramma.

L’idea di aprire un conto paypal, dove devolvere offerte per aiutare finanziariamente la famiglia della piccola di 4 anni, è del consigliere regionale della Campania, Francesco Borrelli.

Presente all’incontro, il legale della famiglia, l’avvocato Angelo Pisani