Iniziamo come di consueto con i numeri: ogni mese di lockdown in Italia costa quasi 48 miliardi di euro, 10 dei quali persi nelle regioni meridionali.
Lo rileva il recente rapporto della Svimez che fa luce anche sul calo dell’occupazione giovanile. nel 2020 al Sud sono oltre 500 mila posti di lavoro persi.

La pandemia – lo sappiamo tutti – ha imposto l’adozione di massa di nuove tecnologie e il Turismo è una dei comparti più digitalizzati. Sono tanti i nuovi lavori che si faranno strada nei prossimi anni in questo settore. Ne parliamo con Edo Colombo, uno dei maggiori esperti nazionali di innovazione e trasformazione digitale e autore del recente libro dal titolo: TURISMO MEGA TREND.

Ma come ci immaginiamo la ripartenza del Turismo, e come cambieranno anche i ruoli e le mansioni di chi lavora nel comparto?. Cesare Foà, presidente di Aidit Campania – nella seconda parte dell’intervista andata in onda la scorsa settimana – parte proprio dalle agenzie di viaggio.

Il 2020 è stato l’anno della riscoperta – anche virtuale – del turismo all’aria aperta. Secondo i numeri dell’Osservatorio del Turismo outdoor realizzato da Human Company l’indice di valutazione positiva di chi sceglie questo tipo di vacanza è dell’83,9 per cento. Insomma sta nascendo una nuova tendenza di viaggio e di offerta di servizi.