Mattinata di tensione a Pianura, dove la polizia è intervenuta a supporto dei tecnici che dovranno provvedere all’abbattimento di due abitazioni abusive.

Si tratta di manufatti costruiti negli anni ottanta i cui proprietari hanno fatto domanda di condono, mai concluso.

In primis perché superava le cubature previste nel primo condono dopo gli anni ‘80 e poi perché – siccome insiste su area con vincolo ambientale – la soprintendenza non si è mai espressa.

E oggi a quasi 30 anni di distanza due famiglie composte da quasi 20 persone rischiano di finire in strada e nel frattempo svuotano gli appartamenti delle loro suppellettili.