La piazza prende vita, tutti attendono il gruppo musicale I Ciechi di Santa Lucia perché cominci la festa. Nel giorno della festa dedicata alla santa protettrice della vista Quartieri di vita, il festival di teatro sociale diretto da Ruggero Cappuccio, e realizzato con il sostegno della Regione Campania dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano ha presentato Piazza Santa Lucia, un progetto a cura di Murìcena Teatro, in scena in doppia replica all’Istituto Colosimo di Napoli. La performance/spettacolo itinerante, ospitata nei luoghi del “Colosimo”, nasce da una riscrittura scenica ispirata all’opera teatrale e musicale di Raffaele Viviani: un viaggio fatto di musica, misticismo, amore, devozione, che permetterà al pubblico di vivere con gli attori un’esperienza unica, lasciandosi immergere nel miracoloso mondo dell’invisibile. Il lavoro, condotto da Raffale Parisiè una tappa di un percorso iniziato nel 2016, frutto di un laboratorio teatrale permanente intitolato “Fare Teatro”, nato dalla collaborazione tra le associazioni Teatro Colosimo e Murìcena Teatro, e rivolto a persone ipovedenti e non vedenti.