La nuova stazione marittima del Beverello con la passeggiata pedonale “sviluppa l’armonia tra il nostro progetto e il paesaggio retrostante, con il Maschio Angioino e la metropolitana di Piazza Municipio con la piazza disegnata da Alvaro Siza” ha spiegato Pietro Spirito descrivendo il progetto del nuovo Beverello finanziato dal ministero delle infrastrutture e trasporti.

Un progetto che sostituirà “strutture non degne di una città come Napoli”, ha sottolineato Spirito, spiegando che “verrà poi affrontata anche la riduzione della congestione automobilistica, visto che oggi il porto è anche un parcheggio, ma quando ci sarà l’uscita della metropolitana dovremo ridurre quello spazio”.

Spirito ha spiegato che nella progettazione della nuova stazione del Beverello per la partenza verso le isole è stata prevista una “struttura poco impattante nel corso di un lavoro insieme al soprintendente per i beni archeologici e prevediamo un massimo di 4,5 metri di altezza della stazione, in parte in superficie e in parte sotto il livello di via Marina”.