Dopo la rivolta dei detenuti della scorsa settimana, provocata dalla scarsa adeguatezza delle cure sanitarie offerte a un giovane di 28 anni in carcere per spaccio, resta alta l’attenzione sul carcere di Poggioreale.

Questa mattina, una delegazione di parlamentari si è recata in visita nella struttura detentiva di Napoli con il Garante dei detenuti della regione campania, Samuele Ciambriello e la consigliera regionale, Bruno Fiola.

Nella delegazione parlamentare Paolo Siani e Michela Rostan che hanno avuto modo di constatare di persona come a Poggioreale il sovraffollamento sia arrivato a livelli intollerabili dal punto di vista dei basilari diritti per la popolazione carceraria.

Sono oltre 2400 persone i detenuti, 800 in più della capienza prevista con tutti i 10 padiglioni attivi, ma oggi due non sono agibili e uno lo è a metà.