Al via le Miniuniversiadi, progetto rivolto ai ragazzi delle periferie e ai minori coinvolti in attività di recupero sociale e formazione che affianca le Universiadi di Napoli 2019.

Ricco il programma di eventi e attività sportive, iniziate questa mattina con la regata di «Scugnizzi a vela», progetto di recupero dei ragazzi appena usciti dal carcere minorile di Nisida che da 15 anni permette loro di imparare l’arte del restauro delle imbarcazioni e l’ottenimento della patente nautica.

La nave scuola a vela Bliss, sequestrata per reato d’immigrazione clandestina e affidata alla giustizia minorile per la realizzazione del progetto di integrazione «I mestieri del mare», è salpata dalla Darsena Acton di Napoli e arriverà in serata al Molo Manfredi del porto di Salerno. A parlarci del progetto Stefano Lanfranco volontario Scugnizzi a vela.

Il programma prevede tornei di basket, tennis da tavolo, giochi d’acqua, beach volley, street basket e tiro con l’arco. Soddisfatta Teresa Armato vice presidente Scabec.