Si allarga la voragine, evacuato l’ospedale Incurabili di Napoli

0
433

Evacuato l’ospedale Incurabili di Napoli.

A causa di  “un’improvvisa evoluzione del quadro fessurativo registrato al Complesso Monumentale Santa Maria del Popolo degli incurabili”, il commissario straordinario dell’Asl Na 1, Ciro Verdoliva, ha disposto il trasferimento in altre strutture sanitarie di pazienti e attività di Radiologia, Urologia e Medicina.

Decisione nata in seguito al sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco e dalla Protezione Civile che ha evidenziato il peggioramento della voragine, che si è verificata lo scorso 24 marzo in seguito al crollo del pavimento della piccola chiesa del 1536, all’interno del complesso monumentale.

Per questo motivo, il commissario Verdoliva ha annunciato: “L’interdizione di diverse aree di servizio.  Non avrebbe senso tenere qui dei pazienti se il blocco operatorio o il servizio di radiologia ed altre aree operative e di percorsi comuni non sono agibili. Nei prossimi giorni provvederemo anche al trasferimento delle opere d’arte e dei manufatti custoditi nella farmacia storica”.

 

Lo scorso 24 marzo, la chiesa del 16°secolo che si trova all’interno del complesso monumentale era stata interessata dal crollo del pavimento. (in allegato il servizio realizzato dall’agenzia Videoinformazioni)

Crolla all’alba pavimento nella chiesa di Santa Maria del Popolo degli Incurabili