Ore di proteste in strada, blocchi creati con scooter e cassonetti della spazzatura rovesciati a formare barricate.

E’ esplosa così nel pomeriggio di ieri, all’angolo tra via Pigna e via Jannelli, nel quartieri Vomero di Napoli, la rabbia di 60 famiglie che da tre giorni sono state allontanate dalla loro abitazione a causa dell’apertura di una enorme voragine davanti al loro palazzo.

Il tratto di via Pigna nel quale già il 6 marzo scorso c’era stato un cedimento del manto stradale a causa di una rottura di una fognatura, infatti, è stato interessato tre giorni fa da un guasto alla rete idrica Abc, con il conseguente allargamento della falla.

Gli sfollati, esasperati dalla situazione di disagio che vivono da giorni si sentono ancora abbandonati e vedono lontana la risoluzione dei loro problemi.