La canzone napoletana nel mondo, il Consiglio Regionale premia Ciro Sciallo

0
338

La canzone napoletana nel mondo, il Consiglio Regionale premia Ciro Sciallo

Gli incontri con Caetano Veloso, Gilberto Gil e Toquinho. Una storia artistica fatta di tanta gavetta ma anche di una ricerca accurata del patrimonio immenso della canzone musicale napoletana. Poi la fortunata esperienza nel programma The Voice Senior e la grande ribalta mediatica. Adesso per Ciro Sciallo anche un riconoscimento da parte del Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero e dal consigliere Giuseppe Sommese.

“Oggi in Consiglio Regionale – ha detto Oliviero – possiamo rivolgerci con un premio a un artista che dà lustro alla nostra Regione, alla città di Napoli, con la sua musica e con le sue canzoni. Riteniamo che queste iniziative siano importanti perché valorizzare chi fa musica è una cosa importante in Campania. Queste iniziative sono giuste e vanno incoraggiate”.

La cultura e la musica napoletana in questi ultimi anni si sta ulteriormente affermando all’interno del nostro Paese ma anche a livello internazionale. L’exploit di Geolier a Sanremo con un brano tutto in lingua napoletana ha provocato l’emulazione di molti artisti, compreso Ultimo che ha partecipato all’ultimo brano del rapper. In quest’ottica la produzione di Ciro Sciallo appare di grande pregio, al punto da avere superato i confini nazionali. Oltre ad aver presentato dodici album in Italia, infatti, ha presentato anche due album in America.

“In questi anni – sottolinea Sciallo – ho deciso di immergermi in questo patrimonio immenso e di cercare di cogliere queste gemme un po’ dimenticate per riportarle al pubblico. Visioni dei luoghi comuni, dell’oleografia, del folclore per far capire al pubblico che Napoli non è solamente questo, ma una città anche molto elegante, raffinata. Un giorno Gianni Minà mi chiamò e mi disse che con l’album “Tra i vicoli dell’anima” avevo rappresentato una bella Napoli, fu allora che capii fino in fondo che forse avevo centrato l’obiettivo”.