Nasce a Napoli “La Quercia”, la comunità di accoglienza per giovani ragazzi dai 13 ai 21 anni, con problematiche psico sociali, con difficoltà a trovare una collocazione familiare, o perché troppo grandi o perché provenienti da famiglie di origine che vivono in condizioni di estrema povertà.

L’obiettivo è quello di dare loro una casa ed avviarli al mondo dello studio, prima, e del lavoro poi.

All’inaugurazione questa mattina, nel convento dei Vincenziani nel borgo dei Vergini alla Sanità, erano presenti il visitatore dei Vincenziani d’Italia Nicola Albanese, il presidente della Cooperativa Raggio di Sole nonché dell’associazione A Ruota Libera Luca Trapanese ed il Superiore della Casa della missione Salvatore Farì.