La forte mareggiata che ha interessato il lungomare Caracciolo a Napoli ha procurato notevoli danni ai parapetti dei marciapiedi nel tratto da Piazza Vittoria alla sede universitaria. Il mare ha in più punti invaso la carreggiata, portando sull’asfalto anche molti detriti e creando grandi problemi alle autovetture in transito.

Il comando della Polizia locale ha disposto immediatamente il presidio e la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria deviando il flusso delle auto sulla Riviera per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro.

Via Partenope è stata riaperta poi questa mattina.

“Ore 1,00. Lungomare di Napoli. Una mareggiata impressionante ha
devastato uno dei simboli della rinascita di Napoli degli ultimi anni.
Non sarà un anno orribile a fermarci. Napoli ritornerà a splendere con
la forza del suo popolo. Staremo vicini in ogni modo agli operatori
economici pesantemente colpiti. Stanotte, poi, grandissimo lavoro di
squadra per riaprire la strada. Un ringraziamento, in particolare, a
polizia municipale, protezione civile, Napoli servizi, abc ed asia.
Forza Napoli, non molliamo mai !”

Lo scrive su Facebook il Sindaco de Magistris che stanotte si è recato
sul posto.