Omicidio volontario. Di questo reato deve rispondere l’uomo di 84 anni che ha confessato di aver ucciso ieri sera a Mondragone l’amico di 93 anni, Pantaleo Di Pilato.

L’uomo, fermato nel corso della notte, ha raccontato di essersi recato in via Marechiaro a casa del 93enne per discutere di questioni che avevano provocato attriti tra loro legate a motivi economici. La discussione è degenerata in lite tra i due, fino a quando l’84enne avrebbe estratto un taglierino, colpendolo in diverse parti del corpo.

L’omicida, vista l’età e problemi di salute di cui è affetto, è agli arresti domiciliari.

Di Pilato viveva da solo, non aveva rapporti con i vicini ed usciva pochissimo. Spesso veniva assistito da una badante, che però ieri non era presente.