Mancano 5 giorni poi la Whirpool definitivamente chiuderà i suoi cancelli.

A Castel dell’Ovo, ennesima manifestazione con i ragazzi dell’Opg-Potere al popolo, che seguono la vicenda dei 450 lavoratori fin dalle origini.

“Siamo napoletane e napoletani che lottano per mantenere l’occupazione a Napoli – affermano i ragazzi dell’OPG- contro la desertificazione industriale e le crisi che da oltre 10 anni ci stanno massacrando”.

Il caso della Whirlpool è l’ennesimo caso di multinazionale che prende i soldi e scappa, lasciando per strada 420 lavoratori più 600 dell’indotto.

Da un anno il colosso statunitense minaccia la chiusura dello stabilimento di Napoli: nell’ottobre scorso il Governo 5 Stelle/Lega affermò di aver risolto il problema grazie a un ulteriore incentivo all’azienda di 17 milioni di euro. Ciononostante, pochi mesi dopo Whirlpool ha confermato la chiusura.