Un triplice significato, un triplice risultato, una triplice gioja. Il ritorno all’attività del campo sportivo Antonio Landieri di Scampia significa un tributo alla memoria di un giovane, diversamente abile, vittima innocente di mano camorrista ritenuto per anni un criminale, un baluardo della legalità nel nuovo corso del quartiere Scampia, luogo di sport e attivismo, dove prima c’erano le piazze di spaccio, e una rinascita ambientale, il campo sintetico infatti è stato ricavato dal riciclo degli pneumatici per le automobili. Ascoltiamo il sindaco Luigi de Magistris.

Nelle parole dell’assessore alle politiche giovanili, Alessandra Clemente, il ritorno di Antonio Landieri.