Riflettori puntati su innovatori e start-up del Mezzogiorno con French Tech Italy

La French Tech incontra l’Italian Tech organizzando un evento al MANN dal titolo “Il Mezzogiorno, le ricadute della Tech sull’ecosistema”. Quattro tavoli di lavoro in programma giovedì 6 luglio, dalle 14.30.

0
186

Un’interessante opportunità per innovatori e start-up del Mezzogiorno con French Tech Italy, community che in Italia riunisce l’ecosistema delle start-up innovative francesi e internazionali facilitandone i rapporti e che ora accende un riflettore sul Mezzogiorno, in particolare su Napoli e la Campania, con l’evento “Il Mezzogiorno, le ricadute della Tech sull’ecosistema”, in programma giovedì 6 luglio, dalle 14.30 nella splendida cornice del MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Lanciata dal Governo francese a fine 2013, French Tech è l’ecosistema delle start-up e dell’innovazione francese che riunisce tutti gli stakeholders in Francia e all’estero. Mira a sostenere la crescita e lo sviluppo internazionale di startup tecnologiche innovative ad alto potenziale, nonché la creazione di nuove opportunità di business tra Italia e Francia.

I TAVOLI DI LAVORO

Dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla ricerca, l’innovazione e le startup della Regione Campania Valeria Fascione, del direttore del museo archeologico nazionale di Napoli Paolo Giulierini, console generale di Francia a Napoli Lise Moutoumalaya, saranno proposti cinque tavoli di confronto. “Il potenziale Tech del Mezzogiorno” (ore 15.00) con Carmine Bruno – presidente di Harmonic Innovation Group (Calabria, Sicilia), Jean Senellart – chief product officer di Quandela, Mariano Spalletti, country director Italy di Qonto; “Sfide e ricadute del Tech aerospaziale(ore 15.30) con Luigi Carrino – presidente della Distretto Tecnologico Aerospaziale – DAC (Campania), Daniele Ciriello – Aerospace & Defense Lead di Dassault Systèmes Italia, Annibale Guariglia – CEO di Geocart (Basilicata); Il contributo Tech del Mezzogiorno alla transizione energetica” (ore 16.30) con Antoine Arel – founder & CEO di Selectra Italia (Lazio-Campania), Anzo De Filippo – country manager Italia di Eficia (Campania), Alessandro Monticelli, founder & CEO de Green Independence; “Soluzioni Tech per la valorizzazione della cultura” (ore 17.00) con Antonio Ciliberti – CEO di Orpheo Italia (Latium – Campania), Marcella Onida – CEO della startup Green Social Bench (Sardegna), Luca Tesauro – Founder, chairman & CEO di Giffoni Innovation Hub, Alain Blachon-Eisenstein, fondatore e CEO di Myviny; “Keynote Speach: Milena Lerario, CEO di Airbus Italia(ore 17.30).