San Felice a Cancello, esce dalla quarantena e uccide la moglie

0
2138

E’ uscito dalla quarantena dove si trovava perchè positivo al covid, ha ucciso la moglie sparandole, dopodiche si è costituito ai carabinieri.

E’ accaduto nel Casertano, a Cancello Scalo, frazione di San Felice a Cancello. Dalle prime indagini compiute dai carabinieri di Maddaloni, è emerso che l’uomo, Michele Marotta, di 34 anni, ha condotto la moglie, maria Tedesco di quattro anni più giovane, in un’area di campagna dove l’ha uccisa con 4 colpi d’arma da fuoco, per poi lasciarla sul posto.

Quindi è tornato nella sua abitazione, a San Felice a Cancello, ed ha chiamato i carabinieri, dicendo di aver ucciso la moglie in seguito ad una lite: i militari sono andati a casa, hanno raccolto la sua confessione e lo hanno arrestato e condotto in caserma, per poi recarsi sul luogo del delitto, dove hanno rinvenuto il corpo della donna. Sul posto sarebbe stata ritrovata anche la pistola usata. In base alle prime testimonianze raccolte sul posto, nel pomeriggio di ieri i due avevano litigato in strada davanti ad alcuni familiari. Al momento è ancora incerto il movente.