Home Attualità Scuola, appello delle associazioni alla Regione: "Servono misure per garantire rientro in...

Scuola, appello delle associazioni alla Regione: “Servono misure per garantire rientro in sicurezza”

“Ieri hanno finalmente riaperto le scuole in tutta Italia, dando la possibilità a milioni di studenti di rientrare in classe e lasciarsi alle spalle i mesi, in cui anche per quest’anno scolastico la didattica è stata solo in modalità a distanza.  Quali sono – chiedono in una nota Rosario Pugliese e Monica Capo, portavoce del Coordinamento Regionale Genitori Scuola Bene Comune – le modalità del rientro che, dopo essere stato condizionato all’esecuzione di tamponi gratuiti per tutti, da parte del Ministro alla Pubblica Istruzione @Patrizio Bianchi , nelle scorse settimane, ad oggi, come già successo in passato, è avvenuto  senza un minimo di screening logico e preventivo”?
“Il tutto – prosegue la nota del Coordinamento –  a cavallo delle vacanze di Pasqua che, se da un lato hanno visto l’istituzione di una Zona Rossa nazionale, dall’altro hanno visto, in luogo della deroga alla visita ai parenti, tanta promiscuità durante il suddetto periodo”.
Il Coordinamento dei Genitori Scuola Bene Comune nei mesi scorsi aveva scritto al Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, per chiedere un tracciamento efficace del mondo della scuola, a cui era susseguito un impegno dello stesso che aveva promesso 350.000 tamponi al personale scolastico e a quello dei Trasporti.
“Promessa quest’ultima, disattesa da una circolare che rendeva molto difficile e cavillosa l’attivazione delle procedure di tracciamento da parte dei Dirigenti Scolastici”.
Il Coordinamento Genitori Bene Comune ha ribadito quali dovrebbero essere le misure per convivere con il virus.
“Nello specifico l’organizzazione ha infatti già  proposto l’esecuzione dei tamponi nelle farmacie che già da tempo sono diventate un luogo comunemente riconosciuto da tutti per l’esecuzione di test rapidi, ma la proposta non è stata mai presa in debita considerazione.
Encomiabile quanto hanno fatto i dirigenti scolastici all’inizio dell’anno scolastico per la sistemazione delle strutture scolastiche, tuttavia tale adeguamento con il perdurare della pandemia e della fase endemica che ne conseguirà vanno dotate anche di sistemi per l’areazione e la sanificazione/purificazione dell’aria, adeguamenti tecnologici indispensabili per ridurre fortemente il contagio”
Resta inoltre prioritaria la riduzione del numero degli alunni per classe con lo sdoppiamento delle cosiddette classi pollaio.
“È attraverso questi passi che la scuola potrà essere considerata un luogo più sicuro dove far ripartire finanche il servizio di mensa scolastica che per effetto della pandemia ha visto secondo un rapporto di Save di Children oltre 160.000 bambini senza l’unico pasto garantito attraverso la frequenza scolastica – concludono i due portavoce del Coordinamento

Scavi di Ercolano: nuove imprese con Invitalia nel parco archeologico

In che modo il Parco Archeologico di Ercolano, appartenente al sito UNESCO con Pompei e Oplontis, può concretamente contribuire al miglioramento della qualità della vita...

Ordigno esplode in negozio Napoli, la reazione di residenti e commercianti

Avevano aperto da poco i titolari del negozio di caldaie devastato dall'esplosione di un ordigno posizionato da ignoti, la scorsa notte, davanti all'ingresso del...

Lollo Caffè per il pianeta, via ai canali social per progetto Treedom

Lollo Caffè aderisce all’iniziativa Treedom, l’unica piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. L’iniziativa “Lollo Caffè x il pianeta” sarà...

Lite per posto auto, ucciso per difendere la figlia nel Napoletano

E' intervenuto per difendere la figlia e per questo avrebbe pagato con la vita Maurizio Cerrato, l'uomo di 61 anni ucciso ieri sera a...

Scavi di Ercolano: nuove imprese con Invitalia nel parco archeologico

In che modo il Parco Archeologico di Ercolano, appartenente al sito UNESCO con Pompei e Oplontis, può concretamente contribuire al miglioramento della qualità della vita...

Ordigno esplode in negozio Napoli, la reazione di residenti e commercianti

Avevano aperto da poco i titolari del negozio di caldaie devastato dall'esplosione di un ordigno posizionato da ignoti, la scorsa notte, davanti all'ingresso del...

Lollo Caffè per il pianeta, via ai canali social per progetto Treedom

Lollo Caffè aderisce all’iniziativa Treedom, l’unica piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. L’iniziativa “Lollo Caffè x il pianeta” sarà...

Lite per posto auto, ucciso per difendere la figlia nel Napoletano

E' intervenuto per difendere la figlia e per questo avrebbe pagato con la vita Maurizio Cerrato, l'uomo di 61 anni ucciso ieri sera a...

Concorsone Regione Campania, tirocinanti in piazza contro la terza prova

Chiedono la semplificazione del cosiddetto concorsone della Regione Campania e l'assunzione immediata con la firma del contratto entro giugno 2021 senza passare dalla terza...
Skip to content