Dal 3 al 14 luglio 2019 Napoli ospita la XXX Universiade, evento sportivo internazionale che porta in città 8.000 atleti da 128 nazioni.

Gli atleti, interessati prevalentemente alle competizione previste nella città di Napoli, alloggeranno su 2 navi ormeggiate presso la Stazione Marittima, dalle quali si sposteranno con autobus riservati verso i vari siti di allenamento e di gara.

I siti cittadini interessati da allenamenti e competizioni, per i quali sono stati previsti provvedimenti viabilistici, sono: lo Stadio S. Paolo, la Piscina Scandone, il Palabarbuto, la Mostra d’Oltremare, il CUS Napoli, il Parco Virgiliano, il Circolo del Tennis, il Circolo Italia, il Polifunzionale di Soccavo, il Paladennerlein, il Palavesuvio e Stadio Collana.
Lo studio, fatto unitamente alla Polizia Municipale, ha portato alla definizione di due corridoi: uno riservato protetto per gli atleti e un percorso, parallelo e il meno possibile interferente con il primo, per i veicoli privati.
Il percorso per gli atleti si estenderà dalla Stazione Marittima, uscita varco Immacolatella Vecchia (Portosalvo), via Cristoforo Colombo (Corsia Tramviaria esistente), via Acton (corsia centrale protetta da new jersey), svolta su via Acton lato giardini prima della Galleria della Vittoria (in corsia delimitata), via N. Sauro (lato mare), via Partenope (lato mare), piazza Vittoria, via Caracciolo (zona totalmente interdetta ai veicoli), vialeDohrn, viale Gramsci, piazza Sannazzaro, Galleria Laziale (corsia preferenziale protetta), via Fuorigrotta e via Giulio Cesare (in corsia delimitata).
Gli autobus di ritorno da piazzale Tecchio verso la Stazione Marittima faranno il percorso inverso con la variante che, giunti in Piazza Vittoria, percorreranno via Arcoleo e la Galleria della Vittoria in viabilità ordinaria.
Gli autobus che partiranno dalla Stazione Marittima diretti alla Zona Orientale percorreranno la viabilità interna al Porto e proseguiranno per i raccordi autostradali.