Whirlpool, lavoratori occupano aeroporto di Napoli

0
166

La settimana scorsa occuparono la stazione ferroviaria di piazza Garibaldi a Napoli.

Questa mattina la protesta dei lavoratori della Whirlpool è approdata all’aeroporto di Capodichino.

Un centinaio di lavoratori dello stabilimento di via Argine ha occupato pacificamente l’area antistante allo spazio delle partenze dello scalo.

I lavoratori hanno esposto uno striscione gridando slogan contro la chiusura della fabbrica avvenuta il 1 novembre scorso.

A otto giorni dal licenziamento collettivo però, la rabbia dei lavoratori nn si placa. L’accordo con il governo disatteso, l’assunzione negli stabilimenti Whirlpool del nord italia di 700 interinali e gli investimenti in Italia da parte di aziende concorrenti rendono ancora più inconprensibile per gli operai la scelta di chiudere la fabbrica lavatrici di Napoli. Per Rosario Rappa, segretario della Fiom Cgil di Napoli, margini per riaprire la vertenza a favore dei lavoratori ce ne sono