In Campania c’è il numero più alto di attualmente positivi d’Italia. E’ questo il dato che conferma il trend in crescita della pandemia nella nostra regione. Una situazione che si evince anche dal progressivo aumento dai ricoverati negli ospedali, con il Cotugno già pieno e dal continuo saliscendi del tasso di positività che lunedì è schizzato oltre il 12%.

Ma nella lotta al virus ci sono novità rispetto al calendario dei vaccini. I primi ad essere vaccinati nella fase 2, indipendentemente dall’età, saranno i soggetti ‘estremamente vulnerabili’, ovvero con patologie valutate come “particolarmente critiche in quanto correlate al tasso di letalità associata a Covid-19”. Si tratta di soggetti con malattie respiratorie, cardiocircolatorie, condizioni neurologiche e disabilità, diabete ed endocrinopatie severe, fibrosi cistica, patologia renale, malattie autoimmuni, malattie epatiche e cerebrovascolari, patologia oncologica, sindrome di Down, trapianto di organo solido, grave obesità.

Continuano ad arrivare notizie allarmanti dal vesuviano. E’ una “semi-area arancione” quella che il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, ha istituito in città: chiusura delle scuole, dei mercati rionali e della Villa Comunale. Analoga situazione a Torre Annunziata e a Somma Vesuviana.

Infine i Carabinieri hanno multato 24 persone che stavano festeggiando un 18 esimo compleanno in un ristorante a  S. Maria La Carità