venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeAttualitàOmicidio-suicidio a Giugliano: la polizia indaga per il movente. Mercoledì l'autopsia

Omicidio-suicidio a Giugliano: la polizia indaga per il movente. Mercoledì l’autopsia

Si svolgerà mercoledì l’autopsia sui cadaveri di Antonio Riccardo e della moglie Annamaria. Ieri sera, nel cortile di un complesso residenziale alla periferia di Giugliano (Napoli) l’uomo, guardia giurata, ha dapprima ucciso la donna e poi si è tolto la vita con un colpo alla tempia con la sua pistola di servizi. Intanto, proseguono le indagini da parte degli agenti del locale commissariato di polizia, coordinati dal primo dirigente Pasquale Trocino. Gli investigatori stanno analizzando la lettera che l’uomo aveva scritto forse qualche giorno e nel quale esprimeva il disagio per un eventuale separazione dalla moglie. Frasi, a tratti sconnesse, dalle quali emergerebbe però uno stato di forte disagio. Secondo quanto finora emerso l’uomo, negli ultimi tempi, appariva alquanto stressato. I poliziotti stanno lavorando per accertare se si sia trattato di un delitto preordinato o di un fatto di impeto. Qualche tempo fa l’uomo aveva richiesto all’azienda dove lavorava un anticipo della liquidazione.

Skip to content