Turchia, bilancio morti in aumento: oltre 10mila e si scava ancora

0
226

Turchia, bilancio morti in aumento: oltre 10mila e si scava ancora

Turchia, si scava ancora senza sosta tra le macerie dei palazzi crollati. Il bilancio del terremoto in Turchia e Siria è drammatico: oltre 10mila morti stimati. Estratti dalle maceria il Turchia, secondo l’agenzia di soccorso Afad 6.957 corpi. Mentre in Siria sono stati contati fino ad ora 2.547 morti.

IL BILANCIO STIMATO E’ DI OLTRE 10MILA MORTI

In entrambi i paesi, molti cittadini hanno dormito in macchina o per strada nelle ultime due notti, timorosi di rientrare negli edifici colpiti dalla scossa di magnitudo 7,8 – la più letale in Turchia dal 1999 – che ha scosso il Paese nelle prime ore di lunedì. In Turchia decine di corpi, alcuni nascosti da coperte e lenzuola e altri in sacchi neri per cadaveri, sono stati allineati a terra fuori da un ospedale nella provincia di Hatay, riferisce la Reuters.

SALVATA BAMBINA DI 8 ANNI SOTTO LE MACERIE DA 40 ORE

Commuove il mondo la storia della bambina di 8 anni salvata dopo essere rimasta intrappolata sotto le macerie per 40 ore a Salquin.

Intanto non si hanno ancora notizie dell’ultimo italiano che non risponde all’appello.

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, è arrivato a Kahramanmaras, la città epicentro del drammatico terremoto.