Lo spettacolo Asterione, attraverso una riscrittura del mito greco che fa riferimento al Minotauro, indaga il nesso tra le modalità in cui abitiamo la nostra storia personale, e il modo in cui diamo valore alla nostra esistenza. Saper raccontare storie è vitale.

In un night desolato e posticcio messo su alla buona da al- cuni Spiriti, posto di fronte alla naturale richiesta che la Vita e la Morte fanno di abbandonare le proprie identificazioni, Asterione si ritrova impossibilitato a questa rinuncia, ancora vittima del suo ristretto labirinto mentale.

In questo cul de sac esistenziale intervengono i tre Spiriti, gli unici altri agenti di questo night, che di volta in volta incarnano proiezioni e ricordi del Minotauro, o frammenti archetipici dell’umanità.