Coronavirus, riapre a Melito stabilimento ex American Laundry Ospedaliera Spa

0
5082
Che sia di buon auspicio questa riapertura affinché un’altra eccellenza campana possa dare il suo contributo per la lotta contro il covid 19, nella sanificazione e disinfezione di capi biancheria ed altro. E’ stato sancito l’accordo attraverso un fitto di ramo d’azienda tra la società American Laundry Ospedaliera spa e la L.C. Laundry srl, anch’essa azienda leader nel settore ma in quello privato. Quest’ultima intende riconvertire parte dell’impanto e dei macchinari per rivolgere la sua attenzione alla sanificazione disinfezione ecosostenibile non solo per cliniche ed ospedali (di cui ALO era leader) ma anche per altri enti pubblici e privati, esercizi commerciali, hotel, villaggi. L’operazione commerciale si è realizzata grazie alla ferma volontà dell’imprenditore napoletano Luigi Caruso “veterano” nel modo delle lavanderie ind.li (con esperienze in Italia ed all’estero), ed anche alla mordente tenacia e diplomazia del suo consulente l’vvocato Giangaspere Fittipaldi (esperto in diritto societario). “Ci sarà l’assunzione graduale nel tempo dell’ex personale A.L.O. spa, il tutto avverrà nel pieno rispetto di maestranze locali – fanno sapere dalla società – . Anche quelle sindacali interne all’azienda hanno appoggiato l’operazione industriale della L.C. Laundry srl che prospetta assunzioni per 500 unità tutte altamente formate e specializzate, in un momento di grave crisi sia per il coronavirus che per l’economia finalmente una buona notizia”.