L’evoluzione dell’artigianato al femminile attraverso la tecnologia e la formazione. Nasce dalla realizzazione di un software gestionale la creazione di una nuova figura professionale, nell’ambito dell’imprenditoria femminile, di particolare attualità: la Beauty Manager.

Nell’epoca in cui bellezza, estetica e voglia di apparire sembrano i capisaldi di una società che non riesce a prescindere da modelli mutuati dalle passerelle dell’alta moda o semplicemente della tv.

In cui i social network rimandano a immagini di uomini e donne sempre più attenti a forma fisica e particolari estetici, assume particolare interesse il tour di formazione itinerante dedicato alle imprenditrici del beauty che dopo aver fatto tappa a Milano, Roma e Bologna, approda a Napoli, per poi concludersi a settembre a Catania.

Nel centro congressi dell’hotel Ramada, per due giorni, le manager della bellezza si sonco confrontate sulle complessità e gli sviluppi di una professione che nasce artigianale ma che approda alla managerialità di imprese sempre più complesse e multidisciplinari. Stefano Pietrosanti, co-fondatore della società “Venere” I Fondatori di Venere hanno anche ricevuto una targa come migliore Start Up Innovativa dal comune di San Giorgio a Cremano, città dalla quale tutto è partito. Inoltre ha ricevuto un importante riconoscimento anche la prima Beauty Manager che nel 2003 si è affidata a loro per migliorare la gestione del suo istituto di bellezza. Come conferma Daniele Tringali…