Sceglie la via del dialogo il ministro del Sud, Barbara Lezzi, in visita nel sito sequestrato dell’area ex Italsider di Bagnoli, al centro di una diatriba tra il governo Renzi, i vertici del Comune di Napoli e i movimenti antagonisti e del territorio negli scorsi anni, circa il commissariamento per le bonifiche e il rilancio della zona. Appena arrivata si è fermata a parlare con gli attivisti.

Bagnoli è un’area strategica per il rilancio del Mezzogiorno, luogo che dall’antica industria siderurgica dovrebbe lanciare Napoli e il sud nella nuova economia a tutela dell’ambiente e incentrata sulla sostenibilità nei confronti del territorio.