Riapre dopo un accurato restyling il Parco del Benessere all’interno dell’antico complesso delle Terme di Agnano: un’oasi naturale di oltre 4000 ettari di sorgenti termali e sbuffi sulfurei, alberi secolari e prati verdi, con 7 piscine, tra indoor e outdoor, sale massaggio, solarium, sauna, area relax e un natural bar bistrot.

A pochi minuti dal centro della città, nella Conca di Agnano, lungo l’antica strada che univa Napoli a Pozzuoli, il Parco del Benessere delle Terme di Agnano è il luogo ideale per rigenerarsi secondo l’antico principio romano del Salus per Aquam. Le acque che alimentano le piscine e le vasche idromassaggio termali sgorgano ad 84 gradi centigradi e sono di tipo sulfureo-salso-bicarbonato-alcalino-terrose: un toccasana per la pelle, perfette per contrastare le patologie infiammatorie osteoarticolarie e le contratture muscolari. Cuore pulsante del sito, con la sua portata di cinque milioni di acqua al giorno, è la Sorgente De Pisis, ben visibile all’ingresso del Parco.

Giovedì 11 ottobre alle ore 11.30, sarà presentato il nuovo corso del Parco Benessere: programmi e percorsi di remise en forme, iniziative ed eventi culturali tra cui le visite al parco archeologico per rinnovare la memoria del sito che nasce sui resti di un antico e grandioso impianto termale d’epoca greca prima e romana poi.