“Sii Saggio, Guida Sicuro”, a Napoli per sensibilizzare sulla sicurezza stradale

0
31

L’auto che in contromano percorre la tangenziale di Napoli, poi lo scontro con una Panda che viaggia in direzione opposta e il tragico bilancio di due persone morte.

Hanno scelto un caso che nel luglio del 2015 ha scosso l’opinione pubblica napoletana gli organizzatori della campagna Sii saggio Guida sicuro per testare gli studenti universitari che, questa mattina, hanno partecipato nell’aula de Sanctis della Federico II alla nona edizione del concorso di idee che punta a stimolare attraverso la partecipazione dei giovani una discussione sui temi della sicurezza stradale, delle misure di prevenzione e della tecnologia, aprendo quindi le porte al dibattito e al confronto tra famiglie, Scuole, Enti Locali e Forze dell’Ordine.

Quest’anno per la prima volta gli universitari Regione Campania, Anci Campania, Anas e Associazione Meridiani hanno coinvolto grazie alla campagna 2500 studenti della Campania.. Roberto Fasanelli psicologo responsabile Monitoraggio Sii saggio, guida sicuro.

Tra i partner del progetto, che punta a invertire una tendenza che vede in Italia in aumento il numero degli incidenti rispetto a un anno fa, il Coni Campania, rappresentato dal presidente, Sergio Roncelli.

Intervenuti all’iniziativa il giornalista Rai, Gianfranco Coppola e l’attore Alessandro Bolide, testimonial della campagna.