E’ stato consegnato alle autorità italiane un presunto capo di una organizzazione di contrabbandieri.

Si tratta di Francesco Stanzione, arrestato il 27 febbraio scorso dalla polizia ellenica.
Stanzione risultava destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nei suoi confronti e di altre 8 persone appartenenti a un’organizzazione dedita al traffico internazionale di tabacchi lavorati esteri dall’Est Europa verso l’Italia.
In base ai risultati delle indagini eseguite dagli specialisti del G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Napoli, quest’associazione è ritenuta responsabile del contrabbando di oltre 30 tonnellate di sigarette e farebbe capo proprio a Stanzione.

Il 24 febbraio 2020, nel corso dell’esecuzione della misura cautelare, Stanzione risultò irreperibile.

Grazie alle indagini, si è scoperto che si trovava in Grecia dove poteva contare su numerosi contatti sia nella città di Atene che in quella di Salonicco.

L’uomo è stato individuato e catturato.