Da Londra al Santobono per operare i piccoli pazienti affetti da labiopalatoschisi. Due sedute operatorie, 5 bambini operati e due giornate di visite ambulatoriali per i piccoli pazienti affetti da labiopalatoschisi: è il risultato della cinque giorni organizzata dall’A.O Santobono Pausilipon nell’ambito di un percorso formativo che ha visto protagonista, in collaborazione con un gruppo multidisciplinare guidato dal Dirigente Medico di Chirurgia Pediatrica Marcello Zamparelli, il Prof. Brian C. Sommerlad del Great Ormond Street Hospital for Sick Children di Londra, ideatore di una tecnica originale di plastica del palato che porta il suo nome e che da oltre dieci anni è applicata anche nella struttura pediatrica di Napoli.

L’evento, che si inserisce in una collaborazione tra i due ospedali pediatrici, ha avuto il sostegno della Fondazione Santobono Pausilipon e dell’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono O.N.L.U.S., che da anni danno supporto all’attività dell’Azienda Ospedaliera per assicurare ai piccoli pazienti cure all’avanguardia e migliori condizioni di degenza. La tecnica usata da Sommerlad si è avvalsa infatti dell’utilizzo del microscopio operatore che l’Azienda ha ricevuto in donazione dalla S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono. La cinque giorni si è conclusa con un convegno aperto alle associazioni dei genitori che si è tenuto nella sede storica dell’Ospedale Santobono Pausilipon. Intervenuta la direttrice Anna Maria Minicucci.