A Torre del Greco una centrale per carte di credito false

0
307

A Torre del Greco una centrale per carte di credito false. La scoperta è stata dei Carabinieri. Arrestate due persone del posto, di cui una incensurata. Operazione dei carabinieri della compagnia di torre del Greco. Gli arresttai sono accusati di falsificazione di carte di credito e possesso e falsificazione di documenti. Si tratta di Salvatore Gioia, 35enne, incensurato e Francesco Blanco, 33enne con precedenti. Entrambi dovranno rispondere anche di falsità materiale commessa da privato e di detenzione di sostanze stupefacenti.
I militari dell’arma dopo aver notato movimenti sospetti hanno fatto irruzione nella casa di Blanco scoprendo macchinari per produrre e falsificare carte di credito. C’erano anche numerosi documenti falsificati (patenti e carte d’identità).
I due avevano anche ingenti somme di denaro per il possesso delle quali Blanco e Gioia non hanno potuto o voluto dare alcuna giustificazione. In particolare 880 euro in denaro contante (Blanco) e 820 euro (Gioia). Sequestrata una macchina per la goffratura e una stampante a colori. Erano utilizzate per creare le cifre in rilevo e stampare a colori le carte in pvc. Poi c’erano 434 carte ancora in bianco, 37 già falsificate, 8 patenti di guida e una carta d’identità falsificate.
Sequestrati anche 10 personal computer, un ipad, 6 telefoni cellulari, 13 pen drive, 23 internet key. E stupefacenti, in particolare e 0,5 grammi di cocaina e 6,8 di hashish, con un bilancino di precisione.